Nuoto Fisdir, I Campionato Regionale nuoto a Enna: ottimo esordio per Simone Maggiore (Il Sottomarino) e Chiara Menozzi (Delfini Blu)

86 Views

Dopo la prima giornata di ripartenza ufficiale della stagione sportiva paralimpica Fisdir Sicilia, svoltasi a Barcellona Pozzo di Gotto (ME), sabato 26 marzo scorso alla Piscina Comunale di Enna, è stato il turno del 1° Campionato Regionale di Società di nuoto, organizzato dalla ASD Project Diver guidata dal tecnico Giuseppe Corona, che ha coinvolto, come sempre, gli atleti più promettenti del panorama regionale e nazionale in ambito sia promozionale, che agonistico e C21 (Sindrome di Down). Presenti alla gara, tra gli altri, il delegato regionale Fisdir Sicilia, Roberta Cascio, e il neo insediato referente tecnico regionale di nuoto, Blasco Di Maio.

È ripartito in grande stile anche il nuoto paralimpico firmato Fisdir Sicilia, con i suoi protagonisti consolidati e new entries al loro primo debutto in una competizione regionale. Partendo, infatti, dalla batteria 25 rana promozionali maschili, Gaetano Tutone (Vivi sano Sport) trova il primo gradino del podio con il crono di 24”9, seguito da Fabrizio Bonanno (Il Sottomarino) secondo con il tempo di 25 secondi netti e Alessio Allegra (Delfini Blu) a due secondi tondi di distacco da quest’ultimo (27”0). Il rampollo Vivi Sano Sport, ha inoltre gareggiato in solitaria nella batteria dei 50 Rana Promo Maschili, vincendo di fatto la gara. Per quanto riguarda i 25 Dorso Promo Maschili, ad avere la meglio è stato Alessandro Amelotti (Onde Blu) che si è aggiudicato la gara con il tempo di 24”5, lasciando a poco più di un secondo di distacco  Nicolò Pace (Delfini Blu) con 25”6 e Antonio Scarpa (Teacch House) al terzo posto con il tempo di 25”7. Sul versante femminile dei 25 Dorso Promo, è il nome di Chiara Menozzi (Delfini Blu) che occupa il primo gradino del podio con il tempo di 38”5, davanti a Valeria Capizzi (Delfini Blu), fermatasi al crono di 41”1 e Maria Sofia Ingrassia (Telimar) terza con 52”5. La stessa triade torna ad occupare la batteria dei 25 Stile Libero promo dove, però, Valeria Capizzi si impone decisamente sulle avversarie con il crono di 47”7, lasciando dietro di sé Maria Sofia Ingrassia a 52”4 e Chiara Menozzi a 56”4. Ma è nella partecipatissima batteria dei 25 Stile PromoMaschili che l’entusiasmo si è fatto particolarmente sentire. Infatti, a dominare su tutti gli avversari è stato Pietro Lo Sicco (Adp Vivisano Sport), che con il suo crono di 15”2, si è distaccato da Nicolò Pace (Delfini Blu) di ben oltre tre secondi (18”9) e di quasi 5 secondi da Riccardo Lucà (Delfini Blu) che ha concluso la sua performance al crono di 19”6.  Per quanto riguarda la batteria dei 50 Dorso Promo Maschili, a vincere la gara è stato Danilo Lucchese (Il Sottomarino) con il tempo di 45 secondi netti, davanti a Pietro Chimirri (Delfini Blu), secondo con il tempo di 56”7 e Marco Genovese (Asd Delfini Blu) terzo classificato con il tempo di 57”9. Nella batteria dei 50 Stile Promo Maschili, torna in vetta il nome di Danilo Lucchese (Il Sottomarino) che trionfa sugli avversari con 35”7, davanti a Pietro Lo Sicco (ADP Vivisano Sport) con 36”9 e Valerio Karol Palazzo (Il Sottomarino Asd) terzo con 37″2, mentre nella batteria dei 25 Farfalla Promo Maschili è Cristian Purpi (Il Sottomarino) a non avere rivali, vincendo la batteria con il crono di (18”5).

Le staffette promozionali hanno chiuso la prima sessione della giornata con la 4×25 Sl Pm vinta dalla compagine de Il Sottomarino con 1’13”3 davanti a quella dei Delfini Blu (1’22”6) e della Vivisano Sport (1’29”6), la 4×25 Mista Mista Pm/F vinta dall’Asd Delfini Blu (2’53”8), la 4×25 Ms Pm vinta da Il Sottomarino (1’42”6) davanti ai Delfini Blu (1’57”5) e la 4×50 Stile Promo Maschile chiusasi con un nulla di fatto per i Delfini Blu. La sessione pomeridiana della competizione, è proseguita con le gare che hanno coinvolto gli atleti agonisti e C21, con la batteria dei 50 Rana C21 Maschili che ha visto trionfare Damiano Leonardi (Il Sottomarino) con 1’01”8 per la categoria junior, Giuseppe Di Marzo (Telimar) con 1’10”9 per la categoria Senior e Igor Catalano (Project Diver) con 1’06”4 per gli agonisti master. Sul versante femminile dei 50 Rana C21 è stata Chiara Siragusa (Telimar) a salire solitaria sul podio con il crono di 1’15”2. La batteria 50 Rana Open Maschile, ha visto al primo posto della categoria juniores Giulio Ferrante (Delfini Blu) con 49”5, davanti a Gabriele Alighieri (Delfini Blu) con 1’02”1 e alla prima posizione della categoria assoluti della medesima batteria Eduardo Scarnò (Delfini Blu) con 1’07”2. Si è aggiudicata la batteria dei 50 Dorso C21 Femminile Chiara Siragusa (Telimar) con 1’05”0 Senior, mentre la collega Debora Pellicanò si è aggiudicato il primo posto degli agonisti con 1’32”4. Nei 50 Dorso C21 Maschili, Salvatore Leone (Telimar) si è accaparrato il primo posto per gli Assoluti (1’08”2), mentre il collega Giuseppe Lucchese con il tempo di 1’52”8 ha fatto sua la categoria Master. I 50 Dorso Open Maschile hanno, invece, visto sul podio junior Davide Ramondo (Delfini Blu – 39”3), mentre  Eros Negro (Delfini Blu – 39”3), Nicolò Bonsignore (Delfini Blu – 42”9) e Davide Giglio (IL Sottomarino – 49”2) rispettivamente al primo, secondo e terzo posto per i senior. La batteria 50 Sl C21 F, ha visto Chiara Siracusa (Telimar – 1’05”5) trionfare per i senior e la compagna Debora Pellicanò (1’18”3) per gli assoluti, mentre nella 50 Sl C21 Maschili sono Giuseppe Di Marzo (Telimar – 44”1) e Damiano Leonardi (Il Sottomarino – 57”9) ad aggiudicarsi la categoria juniores e il campione di judo Davide Migliore (Special Boys – 45”6) quella dei senior. Nei 50 Stile Open Maschili, i tesserati Telimar, Filippo Talluto (44”9)e Salvatore Leone (56”6) hanno occupato, rispettivamente, il primo e secondo posto Agonisti, mentre il compagno di squadra Giuseppe Lucchese (1’05”0) si è aggiudicato la categoria Master. Nei 50 Stile Open Maschili  Gabriele Alighieri (Delfini Blu – 36”3), Giulio Ferrante (Delfini Blu – 37”3) e Simone Maggiore (Il Sottomarino – 39”7) hanno occupato il podio juniores, mentre Nicolò Bonsignore (Delfini Blu – 33”4) e Davide Giglio (Il Sottomarino – 36”5) quello dei Senior ed Eduardo Scarnò (Delfini Blu – 46”9), in solitaria, quello degli agonisti.  I 50 Farfalla C21 Maschili hanno visto trionfare Damiano Leonardi (Il Sottomarino – 1’04”3) per juniores, Davide Migliore (Special Boys – 49”8) per i senior, e Filippo Talluto (Telimar 51”9) ed Igor Catalano (Project Diver – 1’08”1) per gli agonisti. Nei 50 Farfalla Open Maschili pole position juniores per Simone Maggiore (Il Sottomarino Asd – 43”1) e senior per Davide Giglio (Il Sottomarino – 40”8) e Nicolò Bonsignore (Delfini Blu – 41”1). Batteria dei 100 Misti C21 Maschili in solitaria per Igor Catalano (Project Diver – 2’08”5), mentre i 100 Stile C21 Maschili hanno visto protagonisti gli atleti Telimar Giuseppe Di Marzo (1’46”6), Filippo Talluto (1’41”3), Salvatore Leone (2’00”3), Giuseppe Lucchese (2’29”9) e lo “Special Boy” Davide Migliore (1’38”0) che hanno trionfato nelle rispettive categorie. Solitari i 100 Stile C21 Femminili di Debora Pellicanò (Telimar  – 2’40”8), mentre il podio dei 100 Stile Open Maschili junior è stato occupato da Davide Ramondo (Delfini Blu – 1’14”9), Gabriele Alighieri (Delfini Blu – 1’21”0), Simone Maggiore (Il Sottomarino Asd – 1’27”9), mentre la categoria senior è stata ad esclusiva prerogativa di Eros Negro (Delfini Blu – 1’09”0). I 100 Dorso Open Maschili sono stati esclusiva di Davide Ramondo (Delfini Blu – 1’32”2), mentre i 100 Rana Open Maschili hanno avuto come protagonisti assoluti Giulio Ferrante  (Delfini Blu – 1’52”6) per juniores ed Eduardo Scarnò (Asd Delfini Blu – 2’23”2) per gli assoluti. I 200 Stile Open Maschili sono ad esclusiva prerogativa di Eros Negro (Asd Delfini Blu) che l’atleta ha chiusto al crono di 2’48”2, mentre a chiudere la giornata, la compagine dei Delfini Blu  che hanno disputato le staffette 4×50 Stile Open Maschili (2’28”5) e 4×50 Mista Open Maschile (2 ’49”9).

Condividi questo articolo

Related posts

Leave a Comment